giovedì 29 ottobre 2009

Los Angeles appalta l'email a Google

Il sistema di posta elettronica comunale passa sui server del motore di ricerca

Si è chiuso con la preferenza accordata a Google un lungo braccio di ferro tra i colossi del software per ottenere incarichi dalle amministrazioni municipali americane e la scelta della California potrebbe incidere sulle decisioni di altri comuni.


Il comune di Los Angeles ha, infatti, approvato all’unanimità il trasferimento dell’intero sistema di email comunali a Google, facendo della metropoli californiana la più grande città degli Stati Uniti a spostare l’intero traffico di comunicazioni Internet dei suoi dipendenti sulla cosiddetta "nuvola" dei server del motore di ricerca.

Il contratto da 7,25 milioni di dollari che verrà posto in atto per gradi nei primi mesi del prossimo anno.
Prima del voto alcuni membri del Consiglio avevano espresso perplessità soprattutto a proposito dei risparmi che secondo Google l’appalto avrebbe provocato per le casse comunali e della sicurezza per i dati delle agenzie di ordine pubblico.

LA STAMPA.it