mercoledì 23 settembre 2009

Test comparativo: navigatori di fine estate

Visti i tempi che corrono, se dovete affrontare una vacanza in auto potreste essere poco inclini a investire diverse centinaia di euro in un navigatore satellitare, indirizzando piuttosto il vostro budget verso la vacanza vera e propria.

Eppure un buon dispositivo Gps può essere un inestimabile compagno di viaggio, in grado non solo di guidarvi fino all’albergo, ma anche di risparmiarvi lunghe code in autostrada e di rendere più piacevole il vostro soggiorno.
Inoltre, se i modelli di fascia alta sono ancora proposti a cifre non indifferenti, i dispositivi entry-level possono essere acquistati a poco più un centinaio di euro, e offrono comunque tutte le funzioni di base che si potrebbero desiderare.


Per questo abbiamo deciso di offrirvi una rassegna completa dei Pnd (Personal Navigation Device) economici disponibili oggi sul mercato; si tratta di prodotti con prezzo di listino inferiore ai 200 euro, ma il cui stree-price si attesta spesso al livelli ancora inferiori, soprattutto nei volanti di promozione estiva.
Tutti i prodotti sono dotati delle funzioni di navigazione essenziali: indicazioni audiovisive di svolta, motore di ricalcolo del tragitto in caso di errore, gestione dei punti di interesse per rintracciare alberghi, ristoranti e strutture di svago, e molto altro.