venerdì 14 dicembre 2007

Microsoft corregge le sviste di Windows Vista

Anno nuovo servce pack pronto da indiscrezioni internet per la fine di gennaio 2008 darà alla luce l'atteso "Windows Vista Service Pack 1 (SP1).
Sarà un service pack classico che includerà come sempre tutti gli aggiornamenti di protezione e gli hotfix, oltre ad altre modifiche limitate a miglioramento della qualità del prodotto".

Windows Vista così diventerà (almeno si spera) il 25% più veloce quando si copiano files all’interno del stesso hard disk, il 45% più veloce copiando files da una macchina non Windows Vista ad una che integra il SP1 e il 50% più veloce nei spostamenti di files tra macchine che hanno installato il SP1 . Basterà solo questo ? Certamente no !!!

Le altre principali novità che saranno integrate nel pacchetto di aggiornamento, in aggiunta alle modifiche per Instant Search, si evidenziano:

1. Ottimizzazione delle performance in modo da snellire il tempo di copia dei file e di shutdown delle macchine;

2. Migliorate performance di trasferimento e minore utilizzo della CPU tramite il supporto per SD Advanced Direct Memory Access (DMA);

3. Supporto per ExFat, il formato file per Windows per la memorizzazione di dati delle memorie flash e altri dispositivi consumer;

4. Miglioramenti per BitLocker Drive Encryption per permettere non solo la codifica dell'intero volume Vista, ma anche di volumi dati creati localmente;

5. Capacità di eseguire il boot con Extensible Firmware Interface (EFI) su macchine x64;

6. Migliorato tasso di successo per le connessioni firewalled MeetingSpace e Remote Assistance.

Vista Service Pack 1 introdurrà anche una nuova API di sicurezza "aperta". Questa iniziativa deriva dalle dure critiche ricevute dagli esponenti del settore della sicurezza riguardo la tecnologia "PatchGuard" e mira sopratutto a sciogliere le preoccupazioni dell'Unione Europea, da tempo messa in guardia sulla problematica.

Inoltre il sito AeroXPerience ha pubblicato una ulteriore lista supplementare di probabili aggiunte in Vista SP1, tra cui segnaliamo il nuovo Windows Installer 4.1 e miglioramenti per il caricamento del driver Windows Recovery Environment.

L'obiettivo maggiore di tutta questa fretta potrebbe essere ancora molto più ambizioso: convincere il pianeta e tutti gli utenti (scontenti) che, finalmente, il sistema operativo è maturo. Sarà giunto veramente il momento di abbandonare Windows XP ? Ne riparleremo solo dopo avere installato il Service Pack 1 speriamo entro breve.

Per approfondire e solo al momento in lingua inglese direttamente da Microsoft Windows Vista SP1 Guides for IT Professionals