btcclicks

BTCClicks.com Banner

lunedì 27 settembre 2010

I consigli di Kaspersky Lab per gli utenti di Facebook
The recommendations of Kaspersky Lab for Facebook users

Ecco alcuni suggerimenti per i giocatori e gli utenti delle applicazioni:
Here are some tips for players and users of applications

1 Se siete disposti a spendere dei soldi veri per beni virtuali, fatelo solo attraverso siti ufficiali affidabili.
If you're willing to spend real money for virtual goods, do so only through the official websites of reliable.
2 Se ricevete una mail sospetta che offre buoni sconto gratuiti per caricare il vostro conto virtuale di gioco, eliminatela. La probabilità di essere oggetto di phishing o di venire infettati sono quasi del 100%.
If you receive a suspicious email that offers discount coupons to charge your account free virtual game, remove it. The probability of being phished or become infected almost 100%.
3 Applicazioni di terzi che offrono maggiori possibilità di successo nei social game possono essere potenzialmente molto dannose. Se non siete sicuri della loro provenienza, controllate la reputazione del fornitore del gioco.

Third party applications that offer the greatest potential for success in social games can be potentially very harmful. If you are unsure of their provenance, check the reputation of the supplier of the game.


Ed ora 5 suggerimenti generali di Kaspersky Lab per l’uso di Facebook:
And now five general tips from Kaspersky Lab to use Facebook:
  1. Controllate le impostazioni di protezione dei dati: gli utenti di Facebook devono tenere ben presente che le informazioni che i loro amici possono visualizzare sono informazioni completamente pubbliche, e che Facebook si riserva dei diritti su di esse. Quando ci si registra su un sito di social networking, quindi, si dovrebbero fornire solo le informazioni essenziali e selezionare le impostazioni predefinite più sicure. Inizialmente è consigliabile creare un account di fantasia, per verificare quali informazioni personali fornite vengono rese visibili on line: solo dopo questo primo passaggio dovreste creare un profilo usando il vostro vero nome.
    Check the security settings of the data: Facebook users should keep in mind that the information that their friends can view information is completely public, and that Facebook reserves the rights to them. When you register on a social networking site, therefore you should only provide essential information and select the default settings safer. Initially you should consider creating an account of imagination to see what personal information is made visible online: only after this first step you should create a profile using your real name.
  2. Attenzione a ciò che “postate”: gli utenti di Facebook dovrebbero sempre ricordare che i propri post possono rivelare molte cose, anche personali; basti pensare alle foto di feste e ai video. E poi Facebook non dimentica nulla.
    Attention to what is "posted" Facebook users should always remember that their posts can reveal many things, including personal, just think of the picture and video festivals. And Facebook never forgets anything.
  3. Smascherate i vostrifalsi amici”: gli operatori dei siti di social network, di regola, non verificano l’identità dei propri iscritti. Gli utenti di Facebook dovrebbero quindi generalmente diffidare delle richieste di nuovi amici e ricordare che ogni utente ha, in media, 130 amici nella sua lista: è ragionevole pensare che non tutti siano veramente tali [4].
    Exposing your "false friends": the operators of social networking sites as a rule do not verify the identity of its members. Facebook users should therefore generally be wary of requests for new friends and remember that every user has, on average, 130 friends in her list is reasonable to assume that not all these are really.
  4. Proteggete la vostra identità: esistono casi di furti di identità in cui dei cybercriminali hanno creato dei profili utenti verosimili e li hanno poi usati per ricattare le loro vittime. Queste persone sono spesso costrette a pagare delle ingenti somme di denaro per impedire che la loro reputazione venga rovinata, per esempio attraverso la pubblicazione di foto compromettenti. Un altro modo per rubare l'identità di una persona può essere la raccolta delle password degli account utenti esistenti su vari siti di social networking, tramite attacchi di phishing. In questi casi, strumenti di protezione tradizionali come quelli presenti nella soluzione di sicurezza Kaspersky PURE, risultano essere molto utili.
    Protect your identity: there are cases of identity theft by cyber criminals in which users have created profiles of likely and then used them to blackmail their victims. These people are often forced to pay significant sums of money to prevent their reputation is ruined, for example through the publication of compromising photos. Another way to steal the identity of a person can collect the passwords of existing user accounts on various social networking sites through phishing attacks. In these cases, traditional means of protection as those in the Security Solution Kaspersky PURE, appear to be very useful.
  5. Prevenite gli attacchi malware: i virus come il worm Koobface usano sia le email tradizionali sia i siti di social networking, come Facebook, per diffondersi. Le vittime di questi attacchi ricevono dai loro amici dei link che promettono di portare ad un "video bellissimo". Cliccando sul link, invece, il pc viene infettato con un malware. Tutti i computer infetti vengono poi inseriti in una botnet - una rete di computer infetti usata per inviare spam o per effettuare altri tipi di attacchi - controllata da criminali informatici. Per proteggersi contro questo tipo di attacchi l’ideale è ricorrere alle attuali soluzioni di sicurezza informatica come Kaspersky Internet Security.
    Prevent malware attacks: viruses such as worms Koobface use both email and traditional social networking sites like Facebook, to spread.
    The victims of these attacks receive from their friends links that promise to lead to a "wonderful video. Clicking on the link, however, the PC is infected with malware. All the infected computers are then placed in a botnet - a network of infected computers used to send spam or perform other types of attacks - controlled by cybercriminals. To protect against such attacks is the ideal resort to existing security solutions such as Kaspersky Internet Security. 
source KasperskyLab