mercoledì 18 agosto 2010

Dai cookie che resuscitano - By cookies that resurrected

al monitoraggio in tempo reale 
the real-time monitoring

La privacy on line sempre più in pericolo
The online privacy increasingly endangered
La signora M. soffre di depressione.
Per trovare informazioni utili sulla sua malattia, visita un sito specializzato; mentre osserva un video sull’argomento, non si accorge però che da quel momento ogni suo movimento su Internet verrà monitorato. Un piccolo file, un cookie, ha registrato l’identificativo del suo computer e il nome utente che consentiranno di individuarla nella moltitudine che affolla il Web.
La prossima volta che si recherà a un colloquio di lavoro o a stipulare un’assicurazione, la sua “depressione”, vista come la lebbra nella società dell’efficientismo, potrebbe esserle rinfacciata.
M. però non è una sprovveduta e, prima di chiudere il browser, cancella i cookie con l’apposita funzione.
Tutto a posto, dunque?
No, perché a sua insaputa, il cookie viene “resuscitato” dal sito Web.
Mrs. M. depression.
To find information on your disease, visit a specialist, while watching a video on the subject, but does not realize that from that moment his every move is monitored on the Internet.
A small file, a cookie, recorded the identity of his computer and user name that will identify the multitude crowding the Web The next time you go to a job interview or insurance, his " depression ", seen as leprosy by efficiency in society, you might be reproached.
M. But is not helpless, and before you close the browser, delete cookies using the appropriate function.
All right, then?
No, because without his knowledge, the cookie is "resurrected" from Web site.
source LA STAMPA.it