venerdì 30 luglio 2010

L'intelligence del popolo che sfida il Pentagono - The intelligence of the people who challenge the Pentagon

L'australiano Julian Assange ha inventato Wikileaks.
Da decenni entra nei computer altrui
The Australian Julian Assange invented Wikileaks.  
For decades, enters another's computer
Qualcuno lo vorrebbe al fresco, ma in un posto così Julian Assange in fondo già ci sta.
Dopo la conferenza stampa di Londra con cui ieri ha risposto a chi da Washington lo accusa di trafugare segreti militari il fondatore e direttore di Wikileaks potrà tranquillamente rifugiarsi nella terra dei ghiacci, in quella remota Islanda trasformata grazie alla legge votata il 16 giugno dal Parlamento di Reykjavik, nel primo santuario mondiale dei segreti svelati e diffusi via internet.
Someone would cool, but in a place like Julian Assange bottom is already there.  
After the press conference in London yesterday to those who responded from Washington accuses him of stealing military secrets, the founder and director of Wikileaks could easily take refuge in the land of ice in the remote Iceland transformed through the laws passed by Parliament on June 16 Reykjavik, the world's first sanctuary of the secrets revealed and disseminated via the Internet.

Il 39enne Assange, che ieri a Londra ripeteva di «far solo del buon giornalismo», ci lavorava da tempo.
Il grande trafugatore preparava il colpo almeno dal 23 giugno quando annunciò imminenti sorprese sulle operazioni militari americane.
The 39 year old Assange, who repeated yesterday in London to "make only good journalism," we worked for some time.  
The big blow was preparing stolen from at least June 23 when he announced upcoming surprises on U.S. military operations.

A 17 anni, dopo aver frequentato 30 scuole diverse Julian diventa Mendax, la mente di un gruppo di hacker in calzoncini corti auto battezzatisi «Sovversivi internazionali».
Il nome non è una sparata.
Grazie ad un prodigioso software studiato da Mendax il gruppetto scorazza nei computer di Nasa e Pentagono.
L’apogeo o l’apocalisse, arriva nell’ottobre 89 quando - alla vigilia del decollo di un navicella Atlantis - i tecnici della Nasa vedono comparire sui computer la scritta Wank, acronimo inglese di «vermi contro i killer nucleari», la sigla adottata per l’occasione da Mendax e compagnia. Julian Assange appena 18enne, ma già padre, si ritrova così braccato.
Per salvarsi si trasforma da ladro in poliziotto, da hacker in difensore dei sistemi informatici, da scavezzacollo in studente universitario appassionato di matematica e neuroscienze.
La svolta non dura molto. «Il suo senso morale riguardo all’idea di penetrare un computer - ricorda Ken Day l’agente australiano che indagò su di lui - era semplice: “Se non faccio male a nessuno che male c’è”».
At 17, he attended 30 different schools Mendax Julian becomes the mind of a hacker group in shorts cars battezzatisi "international subversives." 
The name is not a shot. 
Thanks to a prodigious software designed by Mendax roam the group of NASA and Pentagon computers. The apogee ol'apocalisse, come October 89 when - on the eve of the launch of a spacecraft Atlantis - NASA engineers will see the words appear on computer Wank, acronym for "nuclear worms against the killers, the symbol adopted for the occasion by Mendax and companionship.  
Julian Assange just 18 year old, but already the father, finds himself hunted.  
To save changes from thief policeman by hackers in defense of computer systems, from misbehaving in a passionate student of mathematics and neuroscience.  
The turnaround did not last long. "His moral sense with the idea of penetrating a computer - remember Ken Day Australian agent inquired about him - was simple:" If I do not hurt anybody that's wrong ".

source il Giornale.it