domenica 16 maggio 2010

Addio FarmVille ?

Lite in fattoria, FarmVille pronta a lasciare Facebook
Presto il gioco più cliccato potrebbe abbandonare le pagine del social network che lo ha reso famoso
Seminare basilico e fagiolini nel proprio orticello virtuale?
Nelle prossime settimane su Facebook potrebbe diventare difficile farlo, se il contenzioso in corso tra la direzione del social network più usato e la società produttrice del social game FarmVille, la californiana Zynga, non troverà una soluzione che accontenti le parti.
È quanto sostengono da diversi giorni i blog più informati sul mondo dei giochi online, ripresi dal Times: a cambiare le carte in tavola è Facebook, che decide di variare gli accordi con tutti gli sviluppatori esterni dei programmi che poi girano all’interno delle pagine della rete sociale.

source CORRIERE DELLA SERA.it

Facebook - Farmville: è guerra sui pagamenti per giocare online

La nuova strategia di Facebook ha irritato non poco la Zynga, creatrice di FarmVille e di altri giochi simili come FishVille e CaféWorld: sebbene il gioco on-line di per sé sia gratis, alcuni elementi necessari per salire di livello vengono acquistati con piccole quantità di denaro vero e dato che i giocatori sono circa 83 milioni al mese il giro d’affari per l’azienda software è di 150 milioni di dollari l’anno.


Per questo Facebook ha deciso di introdurre i “crediti” come unica valuta utilizzabile sul sito, con una commissione del 30% ogni qualvolta questa venga usata da un utente: condizioni che Zynga considera proibitive al punto da valutare il lancio di un suo proprio social network; per rappresaglia, Facebook potrebbe decidere di espellerla gettando nella tristezza milioni di utenti.

source Quotidiano.net