giovedì 26 novembre 2009

Scoperto un nuovo virus, iPhone sotto attacco

Nel mirino i dispositivi "modificati"

I pirati dell’iPhone stanno preparando un attacco su scala mondiale. Nel mirino i dispositivi che hanno fatto il jeilbreak, una procedura che permette di installare software non autorizzati, ma che rende più vulnerabile l'iPhone.

La società di sicurezza F-Secure ha scoperto un nuovo virus, i.Botnet.A, capace di intercettare le password di banking on-line sul territorio olandese.
Lo ha riferito la Bbc.

Gli esperti, che hanno hanno confermato la pericolosità del virus, hanno avvertito che l’attacco sarà sferrato anche in altre nazioni come Portogallo, Ungheria e Australia, ma l’azione non dovrebbe rimanere circoscritta a questi territori.

Il virus è anche in grado di cambiare la password di root, creando qualche problema agli utenti.
Botnet collega l’iPhone attaccato ad un server lituano e lo trasforma in un apparecchio che può generare altri attacchi.

Il worm, si legge sul sito web «iPhoneitalia», assegna un numero univoco all’iPhone infettato, in modo che i pirati possano ritornarci in un secondo momento e ripetere l’attacco. Ci sono molteplici soluzioni per risolvere il problema: «Un dei modi per eliminarlo è formattare l’iPhone, esponendosi alle vulnerabilità note. Oppure si può modificare la password».

LA STAMPA.it