lunedì 16 novembre 2009

Microsoft: l'azienda non è sicura

C’è una maggiore attenzione alla sicurezza dell’utilizzatore domestico rispetto a quello aziendale: le infezioni da worm nelle aziende sono raddoppiate in sei mesi, quelle registrate in casa si sono ridotte di un quinto.
È questo il dato più interessante che emerge dal Sir (Security Intelligence Report) presentato annualmente da Microsoft.

Per il resto poco cambia nel nostro paese.
Sette computer ogni mille in Italia sono infetti, di poco sotto la media mondiale (quasi nove computer ogni mille) ce la passiamo molto meglio di paesi come Brasile e Turchia e Serbia Montenegro (rispettivamente 25, 32, 100 computer infetti su mille).

LA STAMPA.it