domenica 3 maggio 2009

Con il Voip la bolletta della Regione è più leggera di 200mila euro

Bolletta telefonica meno cara in Regione.
Tra azzeramento dei costi fissi e minori costi del traffico, saranno quasi 200 mila gli euro risparmiati nel corso di un anno dall'Amministrazione di Via Aldo Moro (1 milione di euro per i 5 anni di durata della convenzione con Telecom).
Tutto ciò grazie alla introduzione negli uffici regionali della tecnologia Voip, telefonia digitale via internet, e l'utilizzo della rete Lepida (la rete a banda larga di proprietà pubblica) come dorsale.

Si tratta della prima applicazione su larga scala della rete regionale Lepida - ha detto Duccio Campagnoli, assessore regionale alle Attività produttive e Piano Telematico presentando il progetto al Lepida Village nel corso del Guglielmo Marconi ICT Global forum exhibition (GMFE 2009) - che consente di abbattere i costi e fornire servizi evoluti ai cittadini e alle pubbliche amministrazioni regionali.
L'Emilia-Romagna è la prima regione in Italia a dotarsi di una tale tecnologia, che potrà essere utilizzata da tutti gli Enti locali, le Aziende sanitari e le Università regionali. Se pensiamo poi che l'investimento complessivo su Lepida è stato di circa 60 milioni di euro e il risparmio previsto sui cinque anni sarà di 50 milioni, in caso di adesione di tutte le pubbliche amministrazioni ben si comprende l'utilità e il vantaggio di una tale infrastruttura".