martedì 10 febbraio 2009

Mali tecnologici:


Il mouse clicca dove il polso duole

Computer e annessi - tastiera, mouse, cuffie, altoparlanti - sono strumenti di cui oggi in molti lavori, soprattutto d`ufficio, non si può fare a meno. Tra i "mali ortopedici" che derivano dall`uso di strumentazioni tecnologiche, uno dei più frequenti è la sindrome del tunnel carpale, disturbo dovuto allo stress a cui il polso è sottoposto a causa dell`utilizzo eccessivo o scorretto del mouse.

Sindrome del tunnel carpale:
cos`è. È la compressione del nervo mediano a livello del polso. "A causa della ripetitività di certi movimenti, come l`utilizzo del mouse, le guaine tendinee possono infiammarsi, dando vita a un aumento di liquido nel canale carpale. L`aumento di liquido porta alla crescita della pressione all`interno del canale, e a soffrirne maggiormente è proprio il nervo, struttura anatomicamente più delicata", spiega Sandro Giannini, direttore della Clinica Ortopedica dell`Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. All`inizio la sindrome causa la riduzione di sensibilità di 1°, 2° e 3° dito, segnali inequivocabili della sindrome; "se, però, il disturbo viene sottovalutato e trascurato, si può acuire fino a causare un disturbo motorio delle prime tre dita", osserva l`esperto. Anche se la sindrome provoca, inizialmente, solo un lieve indolenzimento delle dita, può arrivare a essere molto dolorosa, fino a impedire anche i movimenti semplici e il sollevamento degli oggetti più leggeri.

Come si cura. Tra le cure previste per la sindrome del tunnel carpale ci sono i trattamenti antinfiammatori generali, le iniezioni locali di antinfiammatori "e, se la sindrome non guarisce, si deve trattare chirurgicamente".

Come si previene. Adottare alcuni accorgimenti può aiutare a prevenire questo disturbo. Ecco le posizioni ergonomiche da assumere per non stressare il polso:

1) non adottare posizioni prolungate e forzate con il polso in ipertensione;

2) poggiare bene l`avambraccio in modo da scaricare tutto il peso del braccio e della spalla sulla scrivania;

3) posizionare l`avambraccio e la mano in modo che siano rilassati;

4) porre l`avambraccio e il polso sulla stessa linea, in modo che il polso sia appena poco sollevato rispetto all`avambraccio;

5) sistemare il mouse appena al lato del monitor, in modo che l`avambraccio non assuma posizioni innaturali nell`utilizzo del piccolo strumento.

Miriam Cesta