domenica 18 gennaio 2009

L'università si sposta su internet in Germania le lezioni sono online

Prende piede il processo avviato negli Usa dal prestigioso MIT
Grande successo per la Scuola superiore virtuale di Baviera

BERLINO - La lezione del docente sta perdendo importanza quale momento centrale della vita universitaria. Registrazioni video scaricabili dalla rete e altre offerte di lezioni e di vita accademica virtuale su internet stanno togliendo spazio alla tradizionale lezione in aule spesso sovraffollate, scomode, male illuminate e con cattiva areazione. Il processo è iniziato negli Stati Uniti, al prestigioso Massachusetts Institute of Technology (MIT) e in altri templi del sapere, ma sta prendendo piede anche in Germania.

La VHB, cioè Virtuelle Hochschule Bayern (scuola superiore virtuale di Baviera) ha un grande successo, e fa scuola in altre parti della Repubblica federale. Non è la fine della lezione tradizionale in aula, ma cambia il suo ruolo. E soprattutto, scrive Tanjev Schultz che al tema ha dedicato ieri un grande reportage in primissimo sfoglio della Sueddeutsche Zeitung (cartacea) le nuove possibilità tecniche offerte dal digitale possono imporre un ripensamento del senso, della qualità e vivacità e del metodo delle lezioni tradizionali.

Nelle università e scuole superiori tedesche, le quali negli ultimi anni hanno molto migliorato in generale il loro livello su scala internazionale, l'offerta di lezioni e corsi digitali prende piede. Materiali accademici e didattici e lezioni sono offerte ad esempio dall'Università di Friburgo (nel ricco Sudovest tedesco), che per farlo utilizza la piattaforma iTunes, come molte università americane. Là chiunque può scaricarsi materiale didattico audio o video: sulle "Teorie della verità" o su "Poeti e pensatori a Friburgo".