lunedì 1 settembre 2008

In Europa il social network piace sul cellulare

Quest'estate 293 mila italiani si sono connessi a una rete sociale da telefonino, per sapere in tempo reale cosa facevano gli amici.

Agli Europei sembra piacere sempre di più il mobile social networking, ovvero l’uso delle reti sociali per comunicare con amici e conoscenti mediante cellulare. In Europa si passerà infatti dai 26,7 milioni di utenti nel 2008 ai 45,2 milioni nel 2009, fino a raggiungere una quota pari a circa 134 milioni di utenti nel 2012, ovvero un possessore di cellulare su cinque utilizzerà questo genere di servizi per comunicare. È quanto emerge da una recente ricerca condotta dalla società Informa per conto di Buongiorno Spa.

La necessità di rimanere costantemente connessi con i propri amici sta contagiando il mondo intero. Queste previsioni di crescita sono supportate da un analogo boom registrato per il social networking effettuato tramite pc.

Le ultime ricerche della società ComScore mostrano, infatti, che questa è stata la grande stagione del social networking: a giugno ben 580 milioni di persone nel mondo erano iscritte ad un social network con utilizzo mediante web con un incremento del 25% di iscritti rispetto all’anno scorso a livello mondiale e un + 35% nella sola Europa (pari a 165 milioni di persone).

Per quanto rigarda il nostro Paese, anche gli italiani amano queste«piazze virtuali e sembrano non volersi separare mai dai loro contatti, infatti hanno passato le loro vacanze comunicando con la loro rete personale attraverso il telefonino. Quest’estate sono stati ben 293.000 gli italiani che si sono connessi ad un social network da telefonino (fonte: Nielsen Mobile).

«Da sempre nella nostra cultura il luogo dove ci si incontra e si chiacchiera è la piazza, ma quel che veramente è nuovo in questo fenomeno è che la tecnologia di Internet e dei cellulari rende possibile incontrarsi in enormi piazze digitali, ormai senza confini geografici, ove si possono mantenere contatti continuativi anche quando non si è fisicamente o temporalmente vicini», afferma Lucia Predolin, capo del marketing di Buongiorno. «In queste piazze digitali a cui si accede con il cellulare o con il computer, rispondere a due semplici domande »Cosa sto facendo? e che fai tu?« . »Il cosiddetto status update - continua - è la vera essenza nonchè l’attività principale della conversazione nei social network.

Leggere in tempo reale cosa stanno facendo gli amici è un modo per sapere dove sono, che emozioni stanno provando ed essere in qualche modo ’insieme a lorò. La creatività nell’espressione dello status update si scatena con il telefonino dotato di macchina fotografica, che immortala le immagini più simpatiche. Il social networking con il cellulare tende ad essere decisamente più divertente e usato da più persone di quello svolto tramite computer, specie se si è in vacanza«.