lunedì 26 novembre 2007

Analisi delle chiavi di ricerca: quante parole si usano?

Quasi un terzo dei navigatori non si accontenta di ricerche generiche nei motori, ma effettua richieste con stringhe di almeno tre parole. Un atteggiamento che può influenzare le scelte di marketing.
Quasi un terzo degli utenti usano i motori di ricerca con intenti specifici. Lo dicono i dati di una ricerca condotta nel mese di ottobre da Shinystat su un campione di oltre 40 mila account del proprio network. Le chiavi di ricerca prese in esame sono state 4.668.423. I dati, rigorosamente aggregati, che ne sono scaturiti spiegano che la maggioranza delle ricerche è condotta con stringhe composte da più parole: il 24,35 per cento con due parole, il 29,68 per cento con tre parole. Meno della metà, quindi, sono le ricerche di carattere genericamente informativo: solo il 42,51 per cento. Infine, le stringhe di ricerca con più di tre parole sono il 3,46 per cento.