venerdì 7 ottobre 2011

La guerra d’Autore corre sul filo telematico
The war of Author wired on electronic

Gli italiani sono un popolo di predoni digitali?

Dalle cifre sembrerebbe di sì: si stima che un software su due sia contraffatto (in Europa va meglio, è uno su tre) e che nel solo 2010 la pirateria informatica abbia provocato nel nostro Paese danni economici superiori a 1.400 milioni di euro.

Di più: la pirateria digitale ha creato all’industria musicale perdite pari a 262 milioni di euro e, tra il 1999 e il 2009, ha fatto calare il mercato italiano del 73%, con ingenti danni alle imprese, perdite di posti di lavoro e, anche, un’evasione di Iva stimabile in 200 milioni di euro.



The Italians are a nation of digital marauders?

From the figures it would seem so: it is estimated that the counterfeit software on them is (in Europe is better, is one of three) and that in 2010 alone, piracy has caused economic damage to our country over 1,400 million euro.

More: digital piracy the music industry has created losses of 262 million euros, between 1999 and 2009, the Italian market has reduced by 73%, with extensive damage to businesses, lost jobs and also, an evasion of taxes estimated at 200 million euro.

source panorama.it