lunedì 27 luglio 2009

Microsoft, accordo raggiunto con la Ue: Su Windows 7 'libertà di browser'

L’intesa dovrebbe porre fine ad una lunga battaglia tra la società di Redmond e l’autorità antitrust di Bruxelles, che finora ha inflitto alla società americana multe per 1,68 miliardi di euro

Bruxelles, 24 luglio 2009 - Pace fatta tra Microsoft e la Commissione Europea.
Il colosso di Redmond ha ceduto alle richieste di Bruxelles e si è offerto di consentire agli utenti di Windows di utilizzare anche browser diversi da Internet Explorer, il programma per navigare sul web presente nel sistema operativo del colosso di Redmond.
Ad annunciarlo è una nota dell’esecutivo comunitario, che ha accolto la proposta con soddisfazione. «Gli utenti potranno installare facilmente browser concorrenti, utilizzarne uno come predefinito e disinistallare Internet Explorer» spiega il comunicato.
L’intesa dovrebbe così porre fine ad una lunga battaglia tra Microsoft e l’autorità antitrust di Bruxelles, che finora ha inflitto alla società americana multe per 1,68 miliardi di euro.

Internet Explorer non farà quindi più parte del pacchetto Windows, e chi acquisterà il sistema operativo di Microsoft sarà così libero di scegliere il browser da installare sul proprio pc. La società Usa si è poi impegnata a concedere maggiori informazioni a parti terze sulla compatibilità del proprio sistema con applicazioni concorrenti, risolvendo così un secondo contenzioso con le autorità comunitarie.

read more...