venerdì 3 luglio 2009

L'Italia scala la classifica TOP500 dei supercomputer più potenti al mondo

Il nuovo supercomputer del Cineca, con 100 Teraflops di potenza di picco (100.000 miliardi di operazioni al secondo) è il sistema più potente in Italia, e si posiziona al 46mo posto della prestigiosa classifica mondiale. Ma la sfida è solo all'inizio

Casalecchio di Reno (Bologna), 23 giugno 2009 - Che si tratti di studiare il Big Bang, la crescita delle cellule o i cambiamenti climatici, le simulazioni sui computer sono ormai una parte fondamentale della ricerca scientifica: consentono di contenere i costi e i tempi delle ricerche, di limitare il numero degli esperimenti rischiosi, inoltre permettono di affrontare problemi sempre più complessi, che la ricerca sperimentale non riesce a risolvere. Più potenti sono i supercalcolatori, più efficienti sono gli algoritmi utilizzati, e più le simulazioni riescono ad avvicinarsi alla realtà.

Adesso il Cineca mette a disposizione degli scienziati un supercalcolatore con caratteristiche di eccellenza, che consentirà di affrontare fenomeni geofisici su larga scala, come i terremoti o le eruzioni vulcaniche; di analizzare in diverse condizioni chimiche e fisiche i materiali superconduttori, cruciali per il risparmio energetico; di studiare le proprietà dei plasmi, grazie ai quali sarà possibile ottenere dispositivi utili per la costruzione di nuove centrali per la produzione di energia elettrica.

Il nuovo supercalcolatore

La lista dei "top500" supercomputer più potenti al mondo è stata annunciata questa mattina a Hamburgo nel corso della “International Supercomputing Conference”. l’Italia ha scalato la classifica grazie al nuovo sistema di supercalcolo del Cineca, un IBM P575 Power 6 (al Cineca, il suo codice è “SP6”): 100 Teraflops (100 x 10^12 operazioni/sec) di potenza di picco, 5376 processori, 20 Terabyte di memoria ram, 1,5 Petabyte di memoria di massa.
Si tratta di un sistema di applicabilità generale, quindi in grado di rispondere da subito alle crescenti esigenze di una vasta comunità di scienziati computazionali, afferenti a diverse discipline: fisica, astrofisica, scienza dei materiali, fluidodinamica, chimica...

read more...