mercoledì 13 maggio 2009

Windows 7 Evaluation Copy Build 7100 in soli 25 minuti e 4 reboot

Vista 2.0 la vendetta. A volte ci riprovano e riesce molto meglio, della serie cosa si sarebbe potuto fare per Vista e perchè non si è fatto prima .?.
Italiani dimentichiamoci l'upgrade con la Build 7100 causa prinicipale la lingua non fa per noi roba solo per tedeschi, francesi, spagnoli etc..
Se proprio volete installare W7 dovete farlo ex novo e la vostra directory contenente il vecchio windows sarà rinominata (meglio così eventuali file di lavoro possono essere recuperati in seguito e con calma).
Come al solito prima di iniziare è raccomandato il backup poi copiate i file di installazione dall'immagine iso e con qualche utility (senza masterizzare il dvd) sul vostro hard disk in una qualsiasi directory.
Da questo momento si inizia la lanciate il setup e lo spettacolo inizia...
In soli 25 minuti potete dare un taglio con il passato e avrete Windows 7 pronto ad essere utilizzato e testato, rammento che è vivamente raccomandato da Microsoft l'uso di hardware non strategico.
Non bestemmiate quindi se qualche programma non funziona come dovrebbe o se perdete tutto, l'unico problema che potreste avere conseguenze serie è un'eventuale interruzione accidentale dell'installazione ...
Per rassicurarvi funziona alla grande, meglio del vostro Vista o XP e senza problemi anche su un notebook, in configurazione Microsoft Virtual PC Vista e da da il meglio di se equipaggiato con questa configurazione :
consigliata e garantita l'installazione da zero il setup pensa a tutto dopo aver copiato i file installazione anche i riavvi (4 vengono eseguiti in soli 9 secondi);
  • processore Intel Core 2 T9300;
  • almeno 2 Gb di Ram con 4 vola;
  • scheda video Nvidia /Ati (vivamente raccomandati i driver nativi non forniti da Microsoft se no addio Areo e compagnia bella);
  • vivamente raccomandato il collegamento ad internet per il download degli ultimi update e del software opzionale aggiuntivo non fornito dall'installazione;
  • nota dolente dopo le ultime scaramuccie tra Microsoft e Symantec per tutte le versioni di Norton Antivirus e Norton Security Internet comprese le ultime 2009 di compatibilità a singhiozzo. Symantec si giustifica dichiarando che se Microsoft continuerà a rilasciare update non verrà mai dichiarata la piena compatibilità; a parte tutto non vi spaventate la pagina di supporto per tutti i software antivirus è questa: Windows 7 security software providers ;
  • Alcune periferiche hardware al primo avvio non vengono riconosciute appena vi collegate ad Internet vengono aggiornati i driver e in seguito riconosciute correttamente;
Novità rilevanti:
  • Nuova linfa per Wordpad e Paint su base Office 2007 diventeranno indispensabili;
  • Nuova Ibernazione più rapida con incrementi dal 60% al 90 % di velocità di riesumazione;
  • Power on più rapida con incrementi dal 30% al 60%;
  • StikyNotes equivalente di Postit sul desktop;
  • Nuovo Windows Firewall con discrete impostazioni avanzate si inizia a fare quasi sul serio si poteva fare di più comunque;
  • Nuova e semplificata gestione delle periferiche;
  • Minore utilizzo del processore in qualsiasi processo attivo e passivo;
  • Nuovo Credential Manager ora lasceremo una traccia indelebile ovunque andremo...;
  • Nuovo Performance Information and Tools per scoprire al meglio cosa dilapida le nostre risorse;
  • Nuovo Remote App and Desktop Connections questo lascia presagire che in futuro il Cloud sarà sempre più presente su i nostri PC: viva il download il software si scaricherà di tutto e di più ma pagando... ;
  • Nuovo Network and Sharing Center più semplice ed immediato l'accesso alla grande rete e nuovo HomeGroup le varie impostazioni di sharing sono ormai alla portata semplificata di tutti;
  • Nuova Taskbar and Start Menu Properties con addirittura il controllo delle impostazioni personalizzate delle icone e delle notifiche;
  • Nuova Personalizazion utility per le impostazioni grafiche con la Desktop Background Slide Show e una Sounds Landscape completa e più varia;
  • Nuova Back up e restore e Task scheduler potenziate.
Conclusioni
Forse un sostanzioso service pack a Vista sarebbe stato meglio e più onesto anche se la differenza sopratutto in velocità è molto notevole.
Tutte le novità viste potrebbero non bastare e poi quanto ci costeranno .?.
Ne varrà veramente la pena economicamente considerato il momento che attraversiamo .?.