giovedì 18 dicembre 2008

Decreto Pisanu contro il Wi-Fi italiano, oggi il rinnovo


E' attesa per oggi la decisione del Consiglio dei Ministri sulla proroga all'articolo 7 del Decreto Pisanu, che assoggetta l’accesso a Internet nei pubblici esercizi a obblighi come l’identificazione degli utenti con carta d’identità, limitando l’accesso a un fondamentale mezzo di comunicazione.

Di fatto, chi mette a disposizione una connessione Wi-Fi senza rispettare tali imposizioni, può essere considerato corresponsabile di eventuali comportamenti illegali degli utenti che la utilizzano.

Se questo decreto verrà rinnovato senza modifiche, come ci si aspetta, per un altro anno non potranno nascere in Italia reti wireless accessibili gratuitamente (e legalmente), senza identificazione preventiva.

Come sottilineano gli articoli della stampa spezializzata, Punto informatico, ZeusNews, queste misure, intese come protettive contro possibili azioni terroristiche, incombono anche su circoli e associazioni private. In questa limitazione molti vedono un parallelo con i controlli da anni in vigore in Cina negli Internet café, dove sono ormai ben note le censure alla libertà di espressione.