mercoledì 23 aprile 2008

In arrivo il SP3 di Windows XP che introduce il NAP per controllare i PC infettati

Il terzo e maggiore aggiornamento del sistema operativo Windows XP sarebbe molto vicino secondo i blogger di Neowin.net, sito che in passato ha predetto con esattezza la data di rilascio di altri prodotti Microsoft.
Nel momento in cui si scrive, il Service Pack 3 dovrebbe essere già stato rilasciato a produttori OEM ed utenti iscritti al programma Technet, ai quali dovrebbero fare seguito tutti gli altri a partire dal prossimo 29 Aprile con la distribuzione attraverso il portale Windows Update e dal 10 Giugno con lo strumento di aggiornamenti automatici del sistema operativo.
Le date, affermano i blogger, provengono da una nota ufficiale interna divulgata da Microsoft. Come questa sia pervenuta a loro non è chiaro.
Fino ad oggi, però, la compagnia è stata molto generica sul nuovo Service Pack di Windows XP, dichiarando unicamente che sarebbe stato diffuso entro la prima metà del 2008. Lo scorso mese BigM ha rilasciato al pubblico una beta (RC2) con la quale ha introdotto il supporto al formato di alta definizione HD Audio e risolto alcuni problemi che affliggevano il suo servizio automatico di distribuzione delle patch.
Non appena ultimato, il Service Pack 3, offrirà in ogni modo una serie di nuove funzionalità, includendo anche tutti gli hotfix rilasciati a seguito del lancio del Service Pack 2 (avvenuto nel 2004).
Fra le migliorie attese vi è la funzionalità NAP (Network Access Protection) che è stata introdotta per la prima volta dal sistema operativo Windows Vista.
Si tratta di un software che valuta lo stato di salute di un PC controllando che sia esente da bug o da virus prima di concedergli la possibilità di collegarsi alla rete interna aziendale. Questa funzionalità è estremamente importante per impedire a utenti mobili o telelavoratori con PC infettati di trasmettere virus al sistema informativo aziendale.
Sarà inoltre migliorata anche la capacità del sistema operativo XP di rilevare quei router che scartano silenziosamente i pacchetti. Questa funzionalità, afferma Microsoft, sarà attiva di default.
Al contrario di quanto avveniva in passato, l'installazione di Windows XP con SP3 da CD non richiederà più l'immissione del product key durante la fase di setup. L'attivazione seguirà piuttosto un modello simile a quello introdotto da Vista.
Questa notizia dovrebbe fare felici soprattutto quanti si trovano giornalmente a gestire decine d'installazioni del sistema operativo. Recentemente Microsoft è stata anche impegnata nel lancio del Service Pack 1 di Windows Vista, un rilascio contenente più di 300 patch sviluppate per migliorare la sicurezza, la rapidità e la robustezza dell'intero ambiente. Proprio la scorsa settimana, la compagnia ha messo in distribuzione al pubblico le versioni tradotte degli ultimi 31 linguaggi nazionali supportati che ancora mancavano dopo quelli più diffusi già rilasciati.

Windows XP Service Pack 3 Overview


Letto su
Windows & .NET Magazine