martedì 23 luglio 2013

Sim card vulnerabili per gli hacker:
Sim card vulnerable to hackers:

750 milioni di cellulari a rischio

ci sono probabilmente tutti i presupposti per definirlo tale, è stato lanciato anche dal New York Times, oltre che da diversi siti e blog tecnologici.

Tutto nasce dalla scoperta effettuata da un noto esperto di sicurezza, Karsten Nohl, fondatore dei Security Research Labs di Berlino, cui va il merito di aver rilevato una vulnerabilità interna alle Sim telefoniche che potrebbe interessare circa 750 milioni di cellulari in tutto il mondo.

La falla, presente sin dalla nascita sulle carte che sfruttano uno stardard di crittografia, il Des (Data Encryption Standard), oggi non più utilizzato da molti operatori perchè superato sotto il profilo delle capacità di protezione garantite, potrebbe consentire agli hacker di prendere il controllo totale dell'apparecchio attraverso una chiave digitale con sequenza a 56 cifre.

Senza che l'utente, di fatto, se ne accorga.

750 million mobile phones at risk

there are probably every reason to call it such, was also launched by the New York Times, as well as several sites and tech blogs.

Everything comes from the discovery made by a renowned security expert, Karsten Nohl, founder of Security Research Labs in Berlin, which has the merit of having detected an internal vulnerability sims phone that could affect about 750 million handsets worldwide.

The vulnerability is present at birth on the cards that take advantage of one stardard encryption, DES (Data Encryption Standard), which is no longer used by many operators because it exceeded in terms of guaranteed protection capabilities, could allow hackers to take control total unit through a digital key with a 56-digit sequence.

Without the user, in fact, noticing.

source IlSole24ORE.com