domenica 29 aprile 2012

Il giornalista hacker

Piccola guida per un uso sicuro e consapevole della tecnologia
Small guide for safe and aware of technology

Che interesse può avere un professionista – sia esso un giornalista, ma anche un avvocato, uno scrittore, un politico, un blogger o un attivista – nell’imparare a utilizzare, seppure nelle loro funzioni di base, programmi che sono solitamente adoperati da hacker o, comunque, da utenti più attenti del normale, a volte sino a sfiorare livelli di paranoia, alla sicurezza in possibili contesti critici o “ostili”?
What interest can have a professional - either a journalist, but also a lawyer, a writer, a politician, a blogger or an activist - learning to use, even in their basic functions, programs that are often used by hackers or however, users from more careful than normal, sometimes up to tap levels of paranoia, safety in critical situations or possible "hostile"?