lunedì 15 febbraio 2010

Dubbi sull'iPad

Il fondatore di Microsoft tesse però le lodi dell'iPhone

A Bill Gates l’iPad piace soltanto a metà.
«Sono sempre stato un fervente sostenitore della tecnologia touch e della lettura digitale - spiega Gates - ma rimango convinto che un mix tra voce, penna e vera tastiera, in poche parole un netbook, sarà la soluzione».
Un po’ a sorpresa, invece, Gates tesse le lodi dell’iPhone, il telefonino della casa della Mela, considerandolo una grande invenzione, mentre al momento del suo lancio, oltre tre anni or sono, l’attuale numero uno della casa di Redmond Steve Ballmer non gli dava nessun futuro.
Ad oggi ne sono stati venduti oltre 40 milioni di esemplari.
source LA STAMPA.it