sabato 13 giugno 2009

Microsoft: «In Europa senza Explorer»

La società di Redmond distribuirà la nuova versione di Windows senza il browser: «Così la legge è rispettata»

MILANO - Microsoft distribuirà in Europa la nuova versione del sistema operativo Windows senza il browser Internet Explorer. La decisione arriva dopo le preoccupazioni circa una possibile concorrenza sleale verso altri produttori di browser e pochi giorni prima dell'attesa decisione della Commissione europea sulle accuse antitrust presentate contro Microsoft a gennaio, secondo cui il leader mondiale di software abuserebbe della propria posizione dominante includendo nel sistema operativo il browser Internet Explorer, sottraendolo a una giusta competizione con i prodotti rivali.

L'ANNUNCIO - Fino ad oggi, Microsoft ha sostenuto che il browser è parte integrante del sistema operativo e che non può esserne separato, ma adesso progetta di farlo per la versione europea di Windows 7, in arrivo quest'anno. «Per garantire che rispetti la legge europea, Microsoft consegnerà una versione diversa di Windows 7, appositamente creata per la distribuzione europea, che non includerà Internet Explorer» ha annunciato il produttore di software in una nota pubblicata sul sito Cnet. La mossa di Microsoft potrebbe dare un grande aiuto ai browser concorrenti, come Chrome di Google e Firefox di Mozilla.