mercoledì 3 giugno 2009

Fallimenti informatici, Microsoft non l’ha…Vista

Ma voi sapreste mai indicare un fallimento peggiore di Windows Vista? Quelli del Times no e raccogliendo le lamentele popolari lo hanno infatti punito sentenziandolo come la “Catastrofe informatica per eccellenza dell’ultimo decennio. E senza possibilità di appelli e ricorsi.


di Fabio Miceli

Era nell’aria e la reazione avuta dai più, di fronte ai risultati di un sondaggio recentemente pubblicato sulla rivista statunitense, non è stata affatto di sorpresa: il sistema operativo figlio di XP, la cui versione commerciale fu resa disponibile agli acquirenti nel gennaio 2007, fu creato e sponsorizzato in direzione di un’ utenza domestica e business come un prodotto innovativo in grado di apportare al vecchio “XP” significative migliorie come una maggiore sicurezza e una rivoluzione in termini di grafica con la nuova GUI (graphical user interface) chiamata Windows Aero . E non solo, erano parecchi i cavalli di battaglia su cui Bill Gates e la sua combricola puntavano per l’immediata affermazione del nuovo gioiello di casa Miscrosoft. Nella Silicon Valley si fregavano le mani come un padre fiero e certo del successo del proprio figliolo alla vigilia di una competizione in cui è coinvolto. Ma il cammino del prodotto sul mercato, dopo il boom di vendite iniziale (40 milioni di copie nei primi 100 giorni), iniziava spaventosamente a cozzare con le esigenze di utenti numerosi ma nella maggioranza poco esperti che si trovavano fra le mani un libro rivelatore di informazioni preziose ma scritto in un linguaggio per loro troppo complicato. A Vista ne vennero trovate di ogni: innovazione poco significative o molto simili ad altre già presenti sul mercato, lentezza fuori dai limiti della sopportabilità, esagerata esosità nelle richieste hardware più una folta colonia di programmi inutili a proprio carico che rallentavano le i meccanismi di elaborazione dei programmi e allo stesso tempo facevano aumentare giorno dopo giorno la lista degli insoddisfatti . Semplicemente venne eretto a portabandiera dell’inusabilità, ed eliminato stizzosamente dalle applicazioni istallate con ritorno al buon vecchio e fidato Xp, che come un guerriero valoroso tornava inaspettabilmente in campo chiamato agli straordinari prima di ritirarsi definitivamente in attesa della nascita di un degno erede.

read more...