lunedì 4 maggio 2009

Vine, il social network delle emergenze

Basato sulla geolocalizzazione, permette di tenersi in contatto con i propri «amici» e di ricevere informazioni e notizie relative a specifiche aree geografiche


Alessandra Carboni

MILANO -
Si chiama Vine e si presenta come una piattaforma per il social networking dedicato in particolar modo alle situazioni di crisi o alle emergenze. Messo a punto da Microsoft, Vine al momento è disponibile online in versione beta a numero chiuso, ma l’obiettivo è di espandersi e permettere a chiunque di prendervi parte.

UTILITÀ – L’applicativo di Microsoft viene proposto come strumento per gestire e coordinare l’attività di piccoli gruppi di persone – dalla famiglia al vicinato, dai colleghi di lavoro agli amici – tramite la rete e, soprattutto, la geolocalizzazione. Il sistema permette infatti di sapere, a colpo d’occhio - grazie a una rappresentazione grafica su una mappa - cosa succede in determinati luoghi e dunque alle persone della nostra rete di amicizia che si trovano lì. È possibile dunque selezionare sulla mappa le aree geografiche che si desidera monitorare, indicando quale tipo di informazioni si vuole ricevere: dalle news generiche agli avvertimenti diffusi dalla protezione civile in modo da essere informati su eventuali rischi per le persone a cui teniamo che si trovano lì.


RELAZIONI - Tutti gli «amici» che fanno parte del proprio network vengono anch'essi visualizzati sulla mappa. Il sistema inoltre è in grado di avvertire quando uno dei propri contatti pubblica un messaggio su Facebook o aggiorna il proprio profilo sulla pagina personale del popolare social network, e permette di rispondere ai messaggi ricevuti e inviarne di propri. É anche possibile impostare Vine in modo che gli alert vengano trasmessi sul proprio telefono cellulare, oppure fare in modo che viaggino via e-mail. Per utilizzare Vine è necessario scaricare sul proprio computer l'applicazione e accedervi utilizzando il proprio account Windows Live, quindi invitare i propri amici, conoscenti e familiari a unirsi alla propria rete Vine.