venerdì 27 marzo 2009

Videogiochi low cost. La sfida a Xbox, Wii e PS3 arriva da Zeebo

Fifa 09 con la telecronaca in portoghese: sarà uno dei primi titoli di videogichi a sbarcare in Brasile il mese prossimo. Ma per segnare in rete gli appassionati di calcio non smanetteranno con i joystick della Playstation, venduta a mille dollari sul mercato nero (la Sony non la distribuisce nella nazione che ha vinto cinque volte la Coppa del mondo di calcio): potranno usare Zeebo, una console che avrà un prezzo di partenza di 199 dollari. Più che competere con i tre grandi (Playstation3, Wii e Xbox) mira a conquistare la “base della piramide”, un mercato di un miliardo di persone tra Cina, India, Russia e Messico. Perché Zeebo ha caratteristiche uniche.

La console ultraeconomica è progettata per connettersi senza fili, come un telefonino, alle reti di seconda (gsm, gprs,edge) e terza generazione (umts, hspda, hsupa): in questo modo supera i limiti delle infrastrutture di rete fissa nei paesi emergenti perché può utilizzare le reti degli operatori di telefonia mobile. Ma per fare cosa? All’acquisto Zeebo sarà dotata di cinque videogiochi: titoli come Need for Speed: Carbon, Fifa Soccer ‘09, Brain Challenge e Prey Evil. Un quinto potrà essere scaricato gratuitamente con il collegamento senza fili, come con la suoneria di un cellulare. È un sistema per contrastare la pirateria: il videogioco può funzionare soltanto sul modello di Zeebo con cui è stato scaricato, e non sono possibili “esportazioni” tra le console. La connessione è sempre attiva: permetterà agli utenti di comprare e scaricare videogiochi, aggiornare il software e collegarsi a computer o altri dispositivi.

A finanziare il progetto sono state due aziende: una software house brasiliana, Tectoy, e una multinazionale degli Stati Uniti, la Qualcomm, specializzata nella produzione di hardware e nella progettazione di software per le tecnologie wireless (come lo standard cdma, alla base dell’umts). Ogni gioco di Zeebo “pesa” circa 50 megabyte: la memoria flash della console è di un gigabyte, la ram di 250 megabyte e le porte usb sono tre. Previsto uno slot per schede sd (memorie flash utilizzate per le macchine fotografiche o nei telefonini). Non può quindi gareggiare con gli standard imposti da Sony, Microsoft e Nintendo, ma è adatta soprattutto alla grafica bidimensionale. Allo sviluppo di nuovi videogiochi lavorano Electronic Arts, Capcom, THQ, Gameloft, Glu, e Namco Networks.

Un VIDEO mostra la nuova console Zeebo (in brasiliano)