mercoledì 4 marzo 2009

E gli hacker dichiarano guerra a Facebook

I pirati informatici provano a rubare i dati sensibili per insidiare il server, approfittando della fiducia degli iscritti

LONDRA - Gli hacker non risparmiano neanche Facebook: solo nell'ultima settimana il celebre social network è stato oggetto di cinque attacchi da parte dei pirati informatici. Secondo alcuni esperti, citati dalla Bbc, gli hacker stanno tentando di "rubare" i dati sensibili degli utenti utilizzandoli per insidiare il server, approfittando della fiducia e dei contatti degli iscritti. Una sorta di cavallo di Troia sotto forma di applicazione che una volta installata si riproduce sugli account dei propri amici.

APPLICAZIONI «MALIGNE»
- «È stata una settimana piuttosto brutta per i social network in generale», ha affermato Rik Ferguson, capo della sicurezza della società informatica "Trend Micro". Secondo Ferguson, la scorsa settimana Facebook è stato colpito da quattro applicazioni «maligne» tra cui una nuova variante del virus "Koobface" che aveva già attaccato il social network a dicembre dell'anno scorso.