venerdì 9 gennaio 2009

Windows 7: arriva la versione beta


Microsoft ha presentato il suo nuovo sistema operativo a Las Vega

L'erede di Vista potrebbe arrivare ufficialmente sul mercato il prossimo novembre, ma sarà a disposizione dei consumatori già a partire dal 9 gennaio , scaricabile dalle pagine del sito di Microsoft, nella sua versione di prova. È stato Steve Ballmer, amministratore delegato della società di Redmond, a dare l'annuncio dal Convention Center di Las Vegas, dove ieri sera ha tenuto il discorso di apertura del CES, la fiera annuale dell'elettronica di consumo che apre oggi i battenti.

TEMPISMO – Diversamente da quanto accaduto con il controverso Windows Vista – commercializzato a inizio 2007 dopo una lunga serie di rinvii e complessivamente dopo circa un anno e mezzo dal lancio della versione beta – il nuovo Windows 7 «è assolutamente nei tempi previsti», come dichiarato dal presidente del settore entertainment and devices di Microsoft, Robbie Bach.

PROMESSE – Il download della beta del neonato sistema operativo è stato aperto ieri ai programmatori, che possono già farsi un'idea del prodotto e eventualmente confutare quanto dichiarato dal colosso americano, che assicura che il nuovo software non sarà afflitto dalle molte falle che penalizzano il tanto criticato Vista. «Sarà la migliore versione di Windows di tutti i tempi», ha detto infatti Ballmer, assicurando che la versione 7 renderà più semplice l'utilizzo di qualsiasi computer, anche con tecnologia touchscreen, e non avrà i problemi di compatibilità con dispositivi esterni che caratterizzano Vista. Insomma, libero da vecchi bug, non più schiavo di continui aggiornamenti, ricco di opzioni di personalizzazione e funzioni semplificate, Windows 7 promette di facilitare la vita di tutti gli utenti Microsoft che si mettono al Pc. O forse, più semplicemente, di renderla un po' meno frustrante.