venerdì 19 settembre 2008

Sul Web finisce il primato dei siti hard I social network prendono la leadership

Gli indirizzi a luce rosse superati da siti come Facebook.

MILANO - Facebook e Myspace battono i siti porno.
E' il sunto di un'inchiesta condotta da Bill Tancer, direttore generale di Hitwise, una delle principali agenzie di monitoraggio del web e pubblicata nel suo nuovo libro Click: What Millions of People are Doing Online and Why It Matters (Click: cosa fanno milioni di persone online e perché è importante). Tancer ha preso in esame nella sua ultima fatica editoriale i dati che riguardano la navigazione sul web e le ricerche effettuate online da circa 10 milioni di utenti americani e le sorprese non mancano. La più clamorosa è certamente quella che sancisce, dopo un decennio di dominio assoluto, la fine del primato dei siti a luci rosse: gli indirizzi hard in media hanno sempre meno visitatori e sono stati superati come numero di utenti proprio dai social network. Su questi ultimi siti, che tra l’altro permettono di comunicare e condividere link, foto e video, gli americani passano la maggior parte del tempo quando navigano su Internet.