martedì 25 marzo 2008

Se lo sconto è deprimente

Lo chiamano riposizionamento. In realtà è un taglio netto al listino prezzi che, da una parte, fa piacere ai nuovi acquirenti, ma che indispettisce chi, magari solo due settimane prima, aveva comprato un navigatore gps, un cellulare o un flat tv per poi trovarlo a 100 oppure 200 euro in meno. E non si tratta di saldi o di promozioni, ma di vere e proprie riduzioni decise dal costruttore o dall'importatore e non solo dal punto vendita. Eclatante il caso dell'iPhone da 4 Gb che poco dopo il lancio negli Stati Uniti fu ribassato di ben 200 euro (da 600 a 400). La casa della Mela offrì un parziale rimborso agli acquirenti: un buono da 100 euro. Da spendere – ovviamente - nei negozi Apple. Inoltre, quel modello sparì come una meteora dal mercato, rimpiazzato da quello da 8 Gb. La cosa suscitò ovviamente qualche malumore.
Un esempio, il più recente, giunge da Sony Computer Entertainment che ha abbattuto il listino della PlayStation 3 in modo mascherato. Ha inventato il Movie Pack composto da console (tipo standard con Hd da 40 Gb e controller) abbinata a un bundle formato da un gioco e tre film in Blu-ray così da far apprezzare la qualità video ad alta definizione. Il tutto per 410 euro, che secondo il consueto, ma sempre improbabile e risibile, prezzo psicologico sarebbe di 409,99 euro. In pratica, è uno "sconto" quantificabile in almeno un centinaio di euro. Certo, ai nuovi acquirenti si dà così più valore in cambio di meno denaro, ma chi ha comprato a prezzo pieno si sente frustrato e anche un po' preso in giro, soprattutto se sono passate poche settimane dall'acquisto. Frustrazione che sicuramente ha colpito quanti hanno comprato negli ultimi tempi navigatori TomTom, Navigon e Garmin, ribassati mese dopo mese, o arricchiti con un ricevitore Tmc qui e un bluetooth dall'altra parte. E lo stesso è accaduto con i televisori a cristalli liquidi dove è in atto una cruentissima guerra dei prezzi. Un consiglio? Meglio non arrabbiarsi e, soprattutto, evitare gli acquisti di impulso.

Letto su IlSole24ORE.com