lunedì 31 marzo 2008

Amd ecco i triplocore

Se i processori dual core non bastano e quelli con quattro core sono troppo costosi, la soluzione potrebbe essere nel mezzo con la nuova famiglia Phenom X3 di Amd. E' iniziata infatti la commercializzazione della serie marchiata X3 8000, presentata lo scorso autunno, che dispone di tre nuclei di elaborazione indipendenti, a tutto vantaggio delle prestazioni senza incidere troppo sul portafoglio. Hanno un prezzo più concorrenziale della serie X4 (quella quad core) e vantano un'efficienza del 30 per cento superiore rispetto alle cpudual core che si trovano diffusamente nei computer di recente produzione. Amdè la prima a vantare questo tipo di tecnologia, adatta per supportare senza sforzi l'elaborazione dei video Full HD anche nei formati più impegnativi. Un ulteriore sostegno è fornito dall'Unified video decoder (Uvd), che ottimizza la riproduzione dei filmati smistando il carico di lavoro tra la scheda grafica e il processore di sistema. Ma i Phenom X3 non arrivano da soli: fa loro compagnia il chipset Amd780G studiato apposta per configurarli e gestirli al meglio. Integra un reparto grafico compatibile con le librerie DirectX 10, dunque capace di sostenere le sollecitazioni dei giochi 3D più recenti. Va da sé che l'architettura è basata sui processori Ati. I Phenom X3 sono disponibili nei modelli 8400 (2,1 GHz) e 8600 (2,3 GHz); sono quattro le nuove versioni che vanno a popolare la famiglia X4. Sono i processori contrassegnati dalle sigle 9550 (2,2 GHz), 9650 (2,3 GHz), 9750 (2,3 GHz) e 9850 (2,5 GHz), quest'ultimo disponibile nella versione Black quasi a sottolineare la predisposizione ai compiti particolarmente gravosi. Le Cpucon quattro core rappresentano la fascia alta del mercato e sono dedicate agli utenti esigenti in fatto di grafica 3D, giochi, multimedia e riproduzione video. Non a caso, fanno parte della piattaforma Spider, dedicata proprio a chi vuole le prestazioni massime possibili. Per questo i Phenom X4 9000 usano percorsi di accesso alla memoria e alle periferiche a elevata frequenza di funzionamento per non creare colli di bottiglia e ottenere la massima velocità possibile di trasferimento dei dati. Amdha un occhio di riguardo anche per i consumi energetici, così il quad core si fa risparmioso col modello Phenom X4 9100e. E' il primo a dissipare "solo" 65 watt, a differenza dei 95 e 125 watt degli altri modelli. Come tutti i Phenom, è in grado di sostenere egregiamente tutte le applicazioni anche quelle più pesanti ed esigenti, ma permette di costruire computer con un consumo energetico medio inferiore rispetto a quelli standard. Merito anche della gestione intelligente della potenza consumata, che varia in tempo reali i consumi effettivi in base alle effettive esigenze di calcolo. Un metodo simile a quelli impiegato nei notebook per massimizzare il risparmio energetico. I prezzi all'ingrosso dei quattro nuovi Phenom X4 variano da 235 dollari per la fascia alta ai 209 dollari per il 9550; la famiglia X3 potrebbe avere costi allineati con gli entry level degli X4.

Letto su IlSole24ORE.com