sabato 1 dicembre 2007

«Richiamami...». Ma è un sms truffa

L'imbroglio fa sopratutto leva sulla buona fede delle persone quindi prestate attenzione al testo dell'sms è molto simile a quello che ci avvisa delle chiamate perse mentre il cellulare era spento. E proprio per questo che può trarre in inganno molto facilmente. Da qualche giorno stanno circolando dei messaggini che invitano a richiamare da un telefono fisso un numero che inizia col prefisso 899 per sentire il messaggio di qualcuno che ci avrebbe cercato con urgenza.
In realtà, chiamando da un numero fisso (l'899 è disabilitato dai cellulari) vengono addebitati immediatamente 15 euro. L'allarme arriva anche da Federconsumatori: «Gli imbroglioni sono sempre in cerca di facili guadagni. Se sul vostro telefonino ricevete il messaggio in questione, non telefonate: è una truffa, la chiamata costa 15 euro». I messaggini che circolano più frequentemente sono dal testo simile a questi:
il primo: «Ti ho cercato alle ore tali del giorno tale, è urgente. Chiama da fisso all'899..., info e costi su www...»;
il secondo: «Ci sono messaggi per te! Chiama da telefono fisso 899... Per info e costi consulta www...».
Entrambi gli sms vengono inviati da numeri stranieri e rimandano a siti internet di messaggistica a pagamento. Si tratta di siti con estensione «.biz», dunque domini business che hanno sostituito i «.com» ormai in esaurimento e che non devono necessariamente essere registrati in Italia. I messaggi in questione non vanno confusi con quelli non a caso simili che vengono inviati dal proprio operatore telefonico per avvertire delle chiamate perse mentre il proprio cellulare era spento: in quest'ultimo caso si tratta però di sms gratuiti, che non invitano a telefonare ad alcun numero e che contengono già tutte le informazioni relative alle chiamate perse.
Da oggi conviene prestare più attenzione a questo tipo di sms se non vogliamo ritrovarci delle brutte sorprese.