mercoledì 19 settembre 2007

Lotus Simphony. IBM sfida Microsoft

É la riedizione di una sfida del passato. Ibm riapre la sfida con Microsoft lanciando una risposta a Microsoft Office. Una suite di programmi tale e quale a quella prodotta dal colosso di Bill Gates.
In pratica dispone di un word processor, foglio di calcolo e editor di presentazioni compatibili con i formati ODF, Microsoft Office, Lotus SmartSuite e PDF (anche l'esportazione). Quindi, anche in questo caso sono valide le regole imposte da tutte le applicazioni online di questo genere: condivisione, editing, interoperabilità e flessibilità dei formati.
Ma mentre il pacchetto Home Edition del popolare programma costa 120 dollari, Lotus Simphony (questo il nome del nuovo arrivato in casa Ibm qualcuno ricorderà Lotus 1,2,3) sarà scaricabile gratuitamente dal sito dello storico marchio dell'informatica a partire da oggi. Non è un bel periodo per la Microsoft, dopo la sentenza dell'Antitrust europea di ieri, oggi vede ritornare in sella un vecchio concorrente. L'azienda però non è nuova a questo tipo di sfide. Da tempo deve fronteggiare la concorrenza di software di scrittura on-line offerti da Google e di Open Office, una suite con editor di scrittura, foglio elettronico e software per presentazioni scaricabile naturalmente gratuitamente.