mercoledì 4 aprile 2007

Santa Rosa, il nuovo Intel Centrino pronto per il Wi-Fi e i notebook con Vista

Il battesimo di Penryn al Cebit, il nuovo processore prodotto a 45 nanometri che rimpiazzerà gli attuali chip Core 2 Duo a 65 nm e utilizzerà la nuova tecnologia "high K" di produzione dei transistor (una Cpu a quattro cervelli Penryn conterrà fino a 820 milioni di transistor) è stato solo l'inizio. Dopo tanti abboccamenti e altrettante anticipazioni più o meno ufficiali, domani in casa Intel è il giorno della presentazione ufficiale di Centrino Pro, l'ultima evoluzione della piattaforma per computer portatili e ultramobili del colosso californiano. Quattro anni dopo la nascita di Centrino, Intel alza ulteriormente il profilo dell'architettura che ha cavalcato lo sviluppo del Wi-Fi su larga scala e promette a chiare lettere nuove avanguardie prestazionali in fatto di tempi di avvio del pc (dimezzati), velocità di connessione wireless (triplicata) e di gestione in remoto dei computer (anche se spenti).