btcclicks

BTCClicks.com Banner

giovedì 26 aprile 2007

Sì di Bruxelles a direttiva antipirateria. Niente carcere per il download privato

Il Parlamento europeo approva la risoluzione che introduce sanzioni penali
per la contraffazione e la violazione della proprietà intellettuale. Tolleranza zero per chi agisce su larga scala e a scopo di lucro.
Non rischia chi scarica da internet per utilizzo personale.
Fino a quattro anni di reclusione per i reati di pirateria e contraffazione se vengono commessi nell'ambito di un'organizzazione criminale oppure comportano un rischio per la salute o la sicurezza delle persone. Di fatto, tolleranza zero per quel che riguarda la contraffazione su larga scala, ma niente carcere per chi viola il diritto d'autore a titolo privato. Gli utenti del web possono stare tranquilli. Il Parlamento europeo ha approvato - con 374 voti a favore, 278 contrari e 17 astenuti - la risoluzione di Nicola Zingaretti (Ds) che introduce sanzioni penali per la contraffazione e la violazione della proprietà intellettuale. Sono stati adottati vari emendamenti, che modificano la proposta avanzata dalla Commissione Ue per escludere dal campo di applicazione della direttiva "atti compiuti da un utilizzatore privato per fini personali e non di lucro".